Temporaneamente chiusa per maltempo e forti nevicate la ferrovia del Brennero. Chiusa anche l’autostrada in direzione nord, da Vipiteno al confine, e la strada statale 12, dal chilometro 514 al chilometro 523. Lo si apprende dalle forze dell’ordine al lavoro sul posto.

Attualmente Brennero, dove viene misurato circa mezzo metro di neve, e’ raggiungibile solo dal versante austriaco. E’ interrotta da questa mattina anche la ferrovia della Val Venosta sull’intero tratto da Merano a Malles. Sempre per motivi di sicurezza e’ interrotta fino a domani la ferrovia della Val Pusteria nel tratto tra Valdaora – Prato alla Drava – Lienz (Austria).

Su entrambe le tratte sono stati organizzati pullman sostitutivi. Sulle Dolomiti trentine il rischio valanghe e’ massimo, ovvero di livello 5. La statale 12 e’ chiusa all’altezza dell’abitato di Egna, tra Ponte Gardena e Chiusa (alberi caduti), tra Fortezza e Mules e nel tratto finale da Colle Isarco al Brennero. Isolata la Val Badia a seguito della chiusura dei passi Campolongo, Valparola e Gardena e dell’interruzione a San Lorenzo di Sebato.

La statale 508 della Val Sarentino e’ interrotta in piu’ punti e non consente di raggiungere Bolzano. Chiusa gia’ da ieri sera la statale 51 ‘Alemagna’ tra Dobbiaco e Cortina d’Ampezzo. Sospesa per rischio valanghe la circolazione sui passi. Chiusi i passi Palade, Giovo, Pennes e tutti i dolomitici (Gardena, Sella, Pordoi, Campolongo, Valparola, Falzarego e Monte Croce Comelico).

Chiusura invernale per i passi Stelvio, Rombo, Erbe (raggiungibile dalla Val Badia) e Stalle. In Svizzera sono stati chiusi per motivi di sicurezza i passi Flueela, del Forno e Bernina.

AGC GreenCom 6 Dicembre 2020 9:08