venerdì, Settembre 17, 2021
HomeEnergiaDanimarca: misure drastiche anti inquinamento

Danimarca: misure drastiche anti inquinamento

Importante cambio di passo per la Danimarca, attualmente il paese che ha una maggiore produzione di petrolio di tutta l’Unione Europea. Misure drastiche per la riduzione dell’estrazione dei combustibili fossili e delle loro emissioni entro il 2050, la più importante sarà il divieto sulla ricerca di nuovi giacimenti di petrolio e di gas naturale nel Mare del Nord. “Stiamo mettendo fine all’era dei combustibili fossili” – ha detto il ministro dell’Ambiente danese, Dan Jorgensen – “Questa decisione avrà conseguenze in tutto il mondo”.

In Danimarca ci sono 55 piattaforme estrattive e 20 giacimenti di gas naturale e petrolio: secondo l’Agenzia dell’energia danese, quest’anno il paese avrà prodotto una media di oltre 100mila barili di petrolio e gas naturale al giorno. Questa industria ha rappresentato l’1,1 per cento del PIL nazionale, e secondo il governo rinunciarci costerà al paese 1,75 miliardi di euro. Perdita poco importante secondo Las Olsen, economista capo della Banca danese “Si tratta di una piacevole aggiunta, ma non rappresenta il cuore dell’economia”.

La Danimarca è uno dei paesi più impegnati nella lotta al cambiamento climatico. Nel 1990 si era impegnata a ridurre del 70% la quantità di emissioni di gas serra entro il 2030 ed era stato tra i primi a sfruttare l’energia eolica. Il paese scandinavo prevede inoltre di aumentare l’energia eolica in mare aperto entro il 2030 e di riuscire a raggiungere la neutralità climatica entro il 2050.

La decisione di ridurre e infine chiudere l’industria petrolifera e di gas naturale, mette a rischio circa 4.000 posti di lavoro, quasi tutti lungo la costa occidentale del paese. Il ministro Jorgensen ha ricordato che si apriranno nuove opportunità, sia nel settore dell’energia eolica sia perché si potrebbero utilizzare i giacimenti di petrolio e gas naturale per immagazzinare le emissioni, e servirà manodopera per farlo.

Aldo M. Biscardi
Studente di Ingegneria Gestionale presso La Sapienza. Appassionato di giornalismo, sport, fonti di energia rinnovabili e motori.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments