“La realizzazione del sistema integrato della Ciclopista dell’Arno – Sentiero della bonifica è una delle priorità del Piano regionale integrato infrastrutture e mobilità – ha detto l’Assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità della Regione Toscana Stefano Baccelli – ovvero un’opera chiave per rendere fruibile a cittadini e cicloturisti l’Arno e il Canale maestro della Chiana, con un percorso che tocca l’area aretina/senese e attraversa tutta la Toscana seguendo il corso del fiume dal monte Falterona alla foce. Questa grande ciclovia rappresenta inoltre la principale arteria di collegamento di tutta la rete ciclabile regionale, dunque è un’opera complessa che è stata realizzata per stralci e che adesso è quasi completa. L’impegno della Regione per il suo completamento non viene meno”.

Stefano Baccelli è propositore della delibera approvata dalla Giunta regionale nella sua ultima seduta che prevede una spesa ulteriore di 500.000 euro, suddivisi nell’arco di tre anni, dal 2020 al 2022, per la realizzazione del tratto di Ciclopista dell’Arno compreso tra Signa e la stazione ferroviaria di Montelupo Fiorentino. Ciò servirà a finanziare gli adeguamenti tecnici, resisi necessari dalle prescrizioni emerse durante la Conferenza dei servizi per l’approvazione del progetto definitivo.

AGC GreenCom 4 Dicembre 2020 17:12