venerdì, Settembre 17, 2021
HomeScienze e TecnologiaLa NASA conferma un nuovo piccolo satellite per studiare la superficie lunare.

La NASA conferma un nuovo piccolo satellite per studiare la superficie lunare.

Una piccola missione satellitare per comprendere il ciclo dell’acqua della Luna – rilevare e mappare l’acqua sulla sua superficie ha ricevuto l’approvazione della NASA per procedere con la fase successiva.

Il 24 novembre, il Lunar Trailblazer, una missione selezionata nell’ambito del programma Small Innovative Missions for Planetary Exploration (SIMPLEx) ha ottenuto l’approvazione dell’Agenzia per  la progettazione finale dell’hardware del satellite. 

“Lunar Trailblazer – riferisce una nota- confermerà se l’acqua sulla Luna è strettamente legata alla roccia cristallina, come recentemente suggerito dalle osservazioni SOFIA (Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy) della NASA, o se è debolmente legata e mobile in funzione della temperatura”.

Per  Thomas Zurbuchen, amministratore associato per la scienza presso l’agenzia di Washington. “Questa missione SIMPLEx rafforza il nostro portafoglio di missioni scientifiche mirate progettate per testare tecnologie pionieristiche riducendo i costi complessivi utilizzando nuovi processi semplificati”.

Osservando le regioni permanentemente ombreggiate della Luna, Lunar Trailblazer rileverà le tracce di ghiaccio nella luce riflessa e individuerà le posizioni di micro trappole fredde di dimensioni inferiori a un campo da calcio.

Raccogliendo misurazioni in più momenti della giornata su regioni illuminate dal sole, la missione aiuterà gli scienziati a capire se la firma dell’acqua sulla superficie illuminata cambia quando la temperatura della superficie lunare cambia di centinaia di gradi nel corso di un giorno lunare.

“Lunar Trailblazer migliorerà notevolmente la nostra comprensione dei cicli dell’acqua su corpi senz’aria come la Luna”, ha affermato Lori Glaze, direttore della Divisione di scienze planetarie della NASA presso la sede dell’agenzia a Washington. “Misurando sia la luce diretta che i bassi livelli di luce diffusa dal terreno, Lunar Trailblazer genererà mappe complete del ghiaccio d’acqua superficiale, anche nelle regioni più buie della Luna”.

Selezionata nel 2019, Lunar Trailblazer è la seconda missione dell’attuale ciclo di programmi e avrà il suo sistema di volo nell’ottobre 2022, con un lancio attualmente previsto nel febbraio 2025.

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments