venerdì, Settembre 17, 2021
HomeEnergiaEnergia: Enea guida la nuova generazione di centrali solari 

Energia: Enea guida la nuova generazione di centrali solari 

Per sviluppare materiali ultraresistenti e tecnologie innovative per l’accumulo di energia per migliorare le prestazioni, il ciclo di vita e la competitività degli impianti solari a concentrazione (CSP), nasce il progetto europeo NEXTOWER coordinato dall’Enea e vincitore del Premio internazionale “CEN-CENELEC Standards Innovation Award 2020.

Nel progetto  sono coinvolte  18 tra aziende e istituzioni di ricerca leader in Europa: a livello nazionale, oltre Enea, il Consorzio di ricerca Calef, Certimac, Walter Tosto, Universita’ Sapienza di Roma e Politecnico di Torino; sul fronte estero, The Chancellor, Masters and Scholars of The University Of Oxford (Regno Unito), KTH Royal Institute of Technology e Sandvik Materials Technology (Svezia), EngiCer (Svizzera), Siltronix (Francia), Liqtech (Germania), beWarrant (Belgio), CIEMAT, ICAMCYL, R2M e l’ente di normazione UNE

(Spagna).

 In questo progetto sono coinvolti oltre 20 ricercatori di tre dipartimenti Enea, con l’obiettivo di  un orizzonte tecnologico pionieristico per il solare a concentrazione con la possibilità  ricadute applicative d in numerosi settori della produzione di energia, tra cui quelli che stoccano o utilizzano la CO2 e il nucleare di quarta generazione.

Il prototipo da 100kW comprendera’ una vasca di accumulo contenente circa 32 tonnellate di piombo e due scambiatori: uno primario da interfacciare al sistema “ricevitore solare” e un “dissipatore di calore” secondario in grado di prelevare l’energia stoccata per fornire calore di processo o potenza per la produzione di energia elettrica.

Negli impianti solari termodinamici “a ricevitore centrale”, un campo di specchi mobili (detti eliostati) segue il movimento del sole durante la giornata, concentrando sempre la luce solare su un ricevitore, tipicamente posto sulla sommità di una torre alta fino a centinaia di metri. All’interno del ricevitore, un fluido termovettore, in questo caso l’aria, viene riscaldato a temperature sufficientemente alte per supportare la generazione di vapore necessario per alimentare una turbina per la produzione di energia elettrica; il calore prodotto può anche essere immagazzinato in sistemi di accumulo termico per un utilizzo on-demand.

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments