L’appuntamento annuale con Maker Faire Rome, The European Edition si svolgerà in edizione digitale dal 10  al 13dicembre e per la  Presidente di ACEA Michaela Castelli – è l’occasione per ribadire l’impegno e l’attenzione che la sua azienda dedica all’innovazione e alle nuove tecnologie.

In questa edizione, in cui si parlerà anche di temi legati all’ambiente e alla sostenibilità, ACEA presenta SmartComp, un progetto sul compostaggio a chilometro zero e l’app Waidy, per sensibilizzare i giovani sui temi del risparmio idrico e del minor utilizzo di plastica.

Due progetti pensati proprio per coniugare innovazione e sostenibilità, economia circolare e resilienza dei territori. Per quanto riguarda SmartComp ad oggi i macchinari hanno prodotto, tenendo conto del periodo di fermo dovuto all’emergenza sanitaria, 500 kg di compost con un risparmio di 0,3 tonnellate di CO2 non emessa”.

“L’obiettivo di ACEA – conclude la presidente Castelli – è l’installazione di 150 SmartComp entro il 2024 per realizzare in maniera diffusa un sistema dalla capacità di 15mila tonnellate l’anno, pari a quella di un impianto localizzato che gestisce rifiuti organici prodotti da una città di 150mila abitanti. I benefici in termini di CO2 non emessa saranno pari a circa 2.160 tonnellate, con una riduzione, per quanto riguarda i trasporti su gomma, di circa 3.000 camion in meno sulle strade. Questo equivale a circa 3,6 milioni di km non percorsi da mezzi pesanti. Con riferimento a Waidy, ad oggi sono stati installati i QR code necessari per l’utilizzo dell’App su oltre 700 nasoni nella Capitale. ACEA ha l’obiettivo di installarli su tutti i 3000 nasoni di Roma entro il primo trimestre 2021. Ad oggi i nasoni riparati grazie a Waidy sono 300”

AGC GreenCom 2 Dicembre 2020 16:17