martedì, Settembre 21, 2021
HomeScienze e TecnologiaOnline il bando ESERO Italia dell’Agenzia Spaziale Europea

Online il bando ESERO Italia dell’Agenzia Spaziale Europea

A partire da oggi, 30 novembre 2020, è disponibile il nuovo bando per l’individuazione di soggetti idonei alla prosecuzione del progetto relativo all’ufficio nazionale dell’European Space Education Resource Office  (ESERO) dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) in materia di “aiuti alla formazione”. 

Attraverso il sito dell’Agenzia Spaziale Italiana (asi.it) possono essere consultati i documenti ed è possibile avanzare la propria candidatura (scadenza fissata al prossimo 30 dicembre, alle ore 12).

ESERO è un programma dell’ESA, avviato nel 2006, che riguarda la creazione a livello nazionale, nei paesi aderenti all’iniziativa, di un Ufficio in grado di offrire percorsi formativi inerenti le materie scientifiche e dedicati in particolare ai professori degli istituti medi e superiori, utilizzando la tematica dello “spazio” quale elemento trasversale d’insegnamento.

Il fine principale del progetto è accrescere l’alfabetizzazione e le competenze dei giovani nelle materie STEM, ovvero matematica, scienze, tecnologia e fisica. 

Il bando pubblicato nella giornata di oggi, che segue quello andato deserto negli ultimi mesi, si pone l’obiettivo di proseguire il programma ESERO Italia nel prossimo triennio ed è finalizzato all’individuazione dei soggetti pubblici e/o privati, che siano in grado di co-finanziare il progetto con risorse monetarie e/o in-kind corrispondenti, oltre che a svolgerlo su tutto il territorio nazionale.

L’inziativa, si legge sul sito dell’Agenzia Spaziale Italiana, è da intendersi non-profit e il budget ad essa dedicato dovrà essere utilizzato esclusivamente per lo svolgimento del progetto stesso.

Eventuali richieste di chiarimento possono essere inviate al seguente indirizzo mail: eseroitalia@asi.it.

Aldo M. Biscardi
Studente di Ingegneria Gestionale presso La Sapienza. Appassionato di giornalismo, sport, fonti di energia rinnovabili e motori.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments