In coerenza con gli esiti delle nuove modalita’ di controllo e assessment strutturale – svolti secondo i nuovi standard tecnici condivisi con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti o emanati dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici – Autostrade per l’Italia dal 2019 ha speso circa 400 milioni di euro. Nel 2020 sono statti effettuati lavori per 650 milioni mentre nel 2021 sono gia’ state programmate spese di manutenzione per circa 600 milioni di euro. Gli asset maggiormente interessati dal nuovo approccio sono stati ponti e viadotti (182 milioni spesi nell’ultimo biennio), gallerie (203 milioni), pavimentazioni (261 milioni) e arredi funzionali alla sicurezza, come barriere e recinzioni (97 milioni).
Gli esiti delle ispezioni vengono regolarmente trasmessi al sistema “cloud” AINOP del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

AGC GreenCom 30 Novembre 2020 18:30