La neurologa Marta Radaelli dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, Cinzia Cordioli dell’ASST Spedali Civili di Brescia e Lucia Moiola dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano sono le tre ricercatrici insignite del premio Rita Levi Montalcini 2020 per il contributo alla ricerca su Sclerosi multipla e Covid-19.Tutte e tre sono impegnate ogni giorno a contatto con il paziente nei rispettivi Centri clinici per la Sclerosi Multipla e si occupano di ricerca clinica nei tre ospedali che hanno visto i più grandi numeri di ricoverati per Covid-19 dell’intero territorio nazionale. Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato durante il congresso annuale dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

Il Premio di AISM, di cui Rita Levi Montalcini è stata Presidente e anima, è giunto alla sua ventesima edizione. Nel conferire il premio, AISM con la sua federazione FISM ha voluto sottolineare come in questo momento così particolare queste tre donne incarnino lo spirito di Rita Levi Montalcini e lo spirito di AISM. Dare quel contributo alla ricerca a beneficio dell’intera umanità è essenziale in questo periodo di pandemia da coronavirus.

AGC GreenCom 27 Novembre 2020 12:25