L’Audi ha rivelato come intende battere quest’anno i campioni del mondo in carica della Formula E, ovvero la scuderia DS Techeetah: sviluppare un powertrain – motore, batterie e trasmissione – completamente a casa sua. Quindi nessun appoggio o consulenza esterni, solamente tecnologia della Casa madre, come ha affermato il responsabile dello sviluppo dell’e-drive di Audi Sport Stefan Aicher.

Un azzardo sicuramente grosso, ma necessario, visto il dominio nella scorsa stagione del portoghese Antonio Felix da Costa e della squadra cinese, che, sicura dei mezzi di cui dispone, ha già deciso di schierare una versione aggiornata della vettura dell’anno precedente, posticipando il debutto della nuova auto, la DS E-Tense F21, al quinto round stagionale, l’E-Prix di Roma, ancora da confermare.

AGC GreenCom 27 Novembre 2020 9:00