domenica, Settembre 26, 2021
HomeAttualitàGazprom Russia riduce a 10 mld euro gli investimenti nel 2021...

Gazprom Russia riduce a 10 mld euro gli investimenti nel 2021 causa Covid

Il colosso energetico russo Gazprom ha annunciato un taglio per gli investimenti del 2021 in calo dopo che il 2020 era stato segnato dalla crisi globale innescata dalla pandemia Covid-19. In una dichiarazione, Gazprom ha annunciato investimenti previsti per 902,4 miliardi di rubli (10 miliardi di euro al tasso attuale) nel 2021, il 2,2% in meno rispetto al 2020 (922,5 miliardi di rubli).

I produttori di idrocarburi di tutto il mondo sono stati gravemente colpiti dal crollo della domanda e dei prezzi di energia a causa delle misure adottate per combattere il Coronavirus, che colpisce in particolare il settore dei trasporti.

Gazprom ha cosi’ visto il suo utile netto precipitare a 32,9 miliardi di rubli nella prima meta’ del 2020 (365 milioni di euro al cambio attuale), contro gli 836,5 miliardi di rubli nello stesso periodo del 2019.

Gazprom ha investito miliardi negli in colossali progetti ancora in corso. La Russia ha inaugurato alla fine del 2019 il primo gasdotto ‘Power of Siberia’, che collega i giacimenti di gas della Siberia orientale al confine cinese. Il tratto cinese e’ ancora in costruzione e dovrebbe essere completata nel 2022-2023.

Il gruppo ha anche annunciato a maggio l’avvio degli studi di fattibilita’ per il progetto ‘Power of Siberia 2’, che prevede di fornire fino a 50 miliardi di metri cubi di gas russo all’anno alla Cina attraverso la Mongolia.

La Russia e la Turchia hanno inoltre inaugurato a gennaio il gasdotto TurkStream, destinato a fornire gas russo alla Turchia e all’Europa meridionale attraverso il Mar Nero. Anche una parte di quest’ultima e’ ancora in costruzione. Il gasdotto Nord Stream 2 tra Russia e Germania, quasi completato, e’ invece bloccato dalla minaccia di sanzioni Usa.

Per un Paese esportatore come la Russia il crollo della domanda potrebbe avere anche gravi ripercussioni sull’assetto socio-economico di quel Paese che già registra una impennata dei contagi, come in tutta Europa con quasi 38.000 morti.

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments