Ferrovie Nord Milano (FNM) e Trenord promuoveranno nel Sebino e in Valcamonica la prima “Hydrogen Valley” italiana.

Il progetto, denominato H2iseO, riguarda  l’acquisto di nuovi treni alimentati a idrogeno, annunciato dal gruppo lombardo nel quadro del suo nuovo piano industriale.

I mezzi, in servizio dal 2023 sulla linea non elettrificata Brescia-Iseo-Edolo gestita da FerrovieNord in sostituzione degli attuali a motore diesel, potranno, infatti, giovarsi di un sistema di rifornimento in loco: saranno realizzate vere e proprie centrali per la produzione di idrogeno.

I treni saranno 14. Il consiglio di amministrazione di Fnm ha deliberato l’acquisto di 6 elettrotreni alimentati a idrogeno, con l’opzione per la fornitura di altri 8, per un investimento stimato in via preliminare in oltre 160 milioni. I primi esemplari saranno consegnati entro il 2023 e saranno affidati, in locazione, a Trenord. 

AGC GreenCom 26 Novembre 2020 12:37