sabato, Settembre 18, 2021
HomeScienze e TecnologiaIn Italia il supercalcolo più complesso per neutralizzare il Sars Cov 2

In Italia il supercalcolo più complesso per neutralizzare il Sars Cov 2

Lo scorso fine settimana il Consorzio pubblico-privato Exscalate4Cov, supportato dalla Commissione Europea, ha realizzato in Italia l’esperimento di supercalcolo più complesso mai realizzato al mondo con l’obiettivo simulare il comportamento del virus Sars Cov 2 (Covid-19) per individuare le modalità terapeutiche migliori per neutralizzarlo.

Sono stati simulati 71,6 miliardi di molecole sui 15 siti attivi di interazione del virus per un totale di 1074 miliardi di interazioni. La simulazione effettuata in 60 ore – con una capacità di 5 milioni di molecole simulate al secondo – ha prodotto oltre 65 TeraByte di dati totali.

Si tratta della generazione di informazione più articolata relativa al virus Sars Cov 2 oggi disponibile. Ciò è stato possibile grazie alla disponibilità in simultanea della potenza di calcolo (81 petaflop: milioni di miliardi di operazioni al secondo) di HPC5 di Eni, il supercomputer industriale più potente al mondo, di Marconi100 di CINECA, e al software di screening virtuale accelerato dal Politecnico di Milano e Cineca, e alla biblioteca molecolare Exscalate di Dompé.

Come termine di paragone la simulazione italiana è più’ di 300 volte più’ grande e 500 volte più veloce di quella realizzata negli stati USA a giugno di quest’anno. I risultati saranno disponibili sul portale mediate.exscalate4cov.eu progettato in collaborazione con SAS per consentire agli scienziati di tutto il mondo di poter effettuare simulazioni in proprio, beneficiando delle conoscenze “stato dell’arte”. Il consorzio metterà a disposizione dei gruppi di ricerca interessati 10 milioni di ore di calcolo dedicati e l’infrastruttura tecnologica necessaria.

MEDIATE- MolEcular DockIng AT home – la più ampia base di dati oggi a disposizione sul Virus Sars-CoV-2, contiene: 10 mila farmaci, 400 mila prodotti naturali, 70 mila nutraceutici, 100 milioni di oligopeptidi, 5 milioni di molecole già in commercio a fini di ricerca, e 72 miliardi di molecole de novo facilmente sintetizzabili.

Il piano di Exscalate4CoV (E4C) è finanziato con 3 milioni di euro della Commissione Europea attraverso il bando Europeo all’interno del progetto Horizon 2020 dedicato all’emergenza coronavirus.

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments