domenica, Settembre 26, 2021
HomeAttualitàAnche le auto ibride produrrebbero più emissioni di quanto dichiarato

Anche le auto ibride produrrebbero più emissioni di quanto dichiarato

Ricordate il  dieselgate, quando si scoprì  che le emissioni dichiarate dai produttori di auto erano inferiori rispetto a quelle effettive? Ebbene pare che si stia verificando un altro scandalo che riguarderebbe proprio  una categoria di auto ritenute fra le  più ecologiche, quella delle ibride plug-in.

A gridare allo scandalo è la Ong T&E, Transport & Environment, secondo la quale dai test condotti su alcune ibride, l’inquinamento risulta più elevato di quanto dichiarato. In Europa le vendite dei veicoli elettrici ibridi plug-in (PHEV) sono cresciute in modo esponenziale, ma  alcuni modelli inquinerebbero molto più di quanto dichiarato dalle case automobilistiche.

L’analisi riguarda  tre auto plug-in più diffuse nel 2020, testate fuori dai laboratori. I risultati ottenuti dalla ONG rivelerebbero che tutte emettono più CO2 di quanto pubblicizzato.

Si tratta della BMW X5, della Volvo XC60 e della Mitsubishi Outlander che hanno emesso il 28-89% in più di CO2 rispetto a quanto pubblicizzato durante i test sull’analisi delle emissioni con la batteria completamente carica.

Con la batteria scarica, secondo T&E, hanno emesso CO2 da 3 a 8 volte in più rispetto ai valori ufficiali, inoltre se guidate  in modalità di ricarica della batteria, le PHEV hanno registrato emissioni  da 3 a 12 superiori rispetto a quanto dichiarato dalle case automobilistiche .

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments