domenica, Settembre 26, 2021
HomeScienze e TecnologiaLe soluzioni all'invecchiamento delle turbine eoliche

Le soluzioni all’invecchiamento delle turbine eoliche

L’Europa è la prima regione ad avere aperto le braccia all’eolico on-shore, ma in questi anni si sta ponendo il problema della fine del ciclo di vita di questi impianti. Nel vecchio continente ci sono 34mila pale con più di 15 anni di vita sparsi tra Germania, Francia, Spagna e Italia. Considerando che la durata operativa di queste è di circa 20/25 anni, è facile capire che bisogna trovare i migliore dei modi per gestire l’invecchiamento di queste strutture.

In questi giorni in un webinar organizzato da WindEurope si è discusso, con esperti del settore, degli ultimi sviluppi in termini di ripotenziamento, estenzione del ciclo di vita, smantellamento e riciclaggio, ovvero le uniche vie per far fronte al problema.

Il repowering sta avvenendo e crescerà in futuro. È una grande opportunità per ottenere più energia dagli attuali parchi eolici. Il ripotenziamento riduce di un terzo il numero di turbine triplicando la produzione elettrica”, spiega Giles Dickson, CEO di WindEurope. “E preserva i siti esistenti che spesso hanno le migliori condizioni di vento”. In Europa al momento sono 123 i parchi eolici ripristinati con interventi di aggiornamento della potenza, un trend ancora contenuto che dovrebbe però accelerare nei prossimi 10 anni.

Nei siti in cui non è possibile il “repowering”, un’interessante opzione è quella dell’estensione del ciclo di vita. WindEurope stima che la metà della flotta eolica europea otterrà un “bonus tecnologico” per funzionare altri 5-10 anni.

Nel caso in cui neppure questa alternativa fosse fattibile, le turbine eoliche devono essere completamente smantellate e riciclate. La tecnologia sta dando una grande mano al comparto. Attualmente l’85-90% di una turbina viene riciclato. Le parti più difficile da recuperare sono i materiali compositi che costituiscono le pale.

“Vogliamo uno standard internazionale che definisca come disattivare gli aerogeneratori” afferma Dickson. L’associazione ha redatto un documento di orientamento sullo smantellamento e la disattivazione delle turbine eoliche. La guida offre una panoramica completa delle norme e dei regolamenti a livello europeo e nazionale. Inoltre definisce le migliori pratiche per il decommissioning, con raccomandazioni anche per la salute e la sicurezza.

WindEurope ha presentato il documento (pdf) alla Commissione elettrotecnica internazionale che si concentra sulla fine del ciclo di vita delle turbine eoliche. “Ci auguriamo che ciò contribuisca alla creazione di uno standard industriale internazionale”.

 

Aldo M. Biscardi
Studente di Ingegneria Gestionale presso La Sapienza. Appassionato di giornalismo, sport, fonti di energia rinnovabili e motori.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments