Con la sentenza 556 del 23 novembre 2020 il Tribunale di Milano ha dichiarato ufficialmente il fallimento della compagnia aerea Ernest Airlines. La sentenza assegna ai creditori e ai terzi aventi diritto il termine di 30 giorni prima dell’adunanza, per la presentazione delle domande di
insinuazione, stabilisce che il termine per deposito ammissione allo stato passivo è fissato al 19 aprile 2021 mentre l’esame dello stato passivo avverrà il 19 maggio 2021 alle 10.50.

Ernest era entrata in crisi a fine 2019, con sospensione dei voli da parte dell’Enac a partire dal 13 gennaio 2020. La situazione del trasporto aereo derivante dalla successiva pandemia di covid-19 non ha poi aiutato le possibilità di rilancio e di acquisizione della compagnia che dopo, diverse trattative, ha, alla fine, alzato bandiera bianca.

Il fallimento lascia a terra circa 130 lavoratori della compagnia a cui non è stato neanche riconosciuto l’accesso ai fondi speciali destinati al settore del trasporto aereo. Per questo motivo UilTrasporti nei giorni scorsi aveva chiesto con una nota stampa l’apertura di un confronto con Regione Lombardia e con il Governo.

“Adesso circa 130 lavoratori con le loro famiglie devono affrontare un periodo drammatico – aveva annunciato il sindacato –  molto più difficile di quello di tanti altri colleghi di altre compagnie, non essendogli stato riconosciuto l’accesso al fondo speciale del settore, per inadempienze aziendali riguardo i versamenti dovuti all’Inps. Ora è necessario mettere in campo urgentemente tutti gli strumenti possibili, affinchè i dipendenti di Ernest siano supportati al meglio in questa tragica situazione”.

“È indispensabile che la Regione Lombardia ed il Governo – proseguiva la nota di UilTrasporti -compiano il massimo sforzo perché anche i lavoratori di Ernest abbiano accesso alla Cigs integrata dal Fondo di Solidarietà del Trasporto Aereo, per superare questo periodo di pandemia e individuare soluzioni industriali che garantiscano la ricollocazione di tutti i lavoratori Ernest nei prossimi progetti del settore trasporto aereo che, auspichiamo, possa ripartire al più presto”.

AGC GreenCom 24 Novembre 2020 11:47