domenica, Settembre 26, 2021
HomeEnergiaA rischio il piano eolico europeo al 2030

A rischio il piano eolico europeo al 2030

WindEurope, l’associazione delle industrie europee dell’eolico, lancia l’allarme sulla possibilità che possano essere raggiunti al 2030 gli obiettivi che si sono dati i Governi europei nei Piani Nazionali Energia e Clima (Pniec). Ogni anno dovrebbe essere installata una capacità totale di 21 GW di nuovo eolico, dei quali il 43% offshore e il 57% onshore. Secondo l’Anev (Associazione Nazionale Energia dal Vento) a frenare i programmi di installazione sono soprattutto gli iter autorizzativi per la realizzazione di nuovi parchi eolici. Se gli obiettivi non fossero rispettati, sarebbero in pericolo 20.000 posti di lavoro in Europa”. In Italia, a seguito della semplificazione, si potrebbero attivare investimenti per oltre 12 miliardi di euro di capitali privati. Nel nostro Paese il settore eolico conta oltre 27.000 addetti e vale annualmente 3,5 miliardi di euro. Nel 2019 sono stati prodotti 20,06 TWh da eolico, equivalente al fabbisogno di circa 20 milioni di persone, che hanno permesso di risparmiare l’emissione di 12 Mt di CO2 e di 25 milioni di barili di petrolio.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments