Fino al 31 dicembre gli amanti della bici possono salire in sella e portare la due ruote sui treni Intercity senza pagare. Già da metà ottobre, infatti, è possibile riservare una delle sei postazioni dedicate all’interno della carrozza 3, a bordo di otto Intercity che viaggiano sulla linea Roma-Reggio Calabria e due sulla Roma-Salerno. Nel corso di dicembre si aggiungeranno ulteriori treni. Lo annuncia FSNews, precisando che dal prossimo anno la prenotazione del posto bici avrà un costo di 3,50 euro e verrà estesa a tutte le tratte nazionali man mano che le carrozze saranno attrezzate per accogliere le biciclette.

TRENO+BICI: LA COPPIA VINCENTE

L’integrazione tra treno e due ruote si fa sempre più forte: grazie all’accordo con Decathlon, Trenitalia offre ai suoi clienti – che acquistano una nuova bicicletta pieghevole – due anni di assicurazione e un braccialetto catarifrangente per girare in sicurezza. I tesserati FIAB (Federazione italiana amici della bici) salgono sui treni regionali, in gruppo e con bici al seguito, con un’offerta a loro dedicata.

I cicloamatori, poi, possono trovare ispirazione per le biciclettate fuori porta sul Travel Book di Trenitalia dedicato alle ciclovie: un volume che raccoglie 20 itinerari, raggiungibili con i treni regionali, per pedalare e scoprire luoghi dal Trentino Alto Adige alla Sardegna.

Trenitalia non solo incentiva l’utilizzo della bici, regina della mobilità green, ma supporta anche il ciclismo che svetta tra gli sport preferiti dagli italiani: a ottobre è stata vettore ufficiale del Giro d’Italia e ha fatto viaggiare la Coppa della competizione da Porto Sant’Elpidio a Rimini, a bordo di uno speciale treno Pop tinto di rosa.

 

AGC GreenCom 18 Novembre 2020 17:59