L’Agenzia internazionale per l’energia (IEA) ha appena pubblicato un documento di analisi e di previsione di andamento per il prossimo quinquennio delle fonti di energia rinnovabili nel settore dell’elettricità e del trasporto.

Secondo il report, entro il 2025, le energie rinnovabili diventeranno la principale fonte di generazione di energia, superando il carbone e coprendo un terzo del fabbisogno energetico mondiale, con l’idroelettrico a guida delle fonti rinnovabili, seguito dall’eolico e dal fotovoltaico.

La crisi determinata dal Covid-19 ha fatto sentire i suoi effetti, ma il settore. soprattutto quello delle tecnologie per la generazione di energia elettrica, mostra di essere resiliente. Se la domanda globale di energia è diminuita del 5% nel 2020, le fonti rinnovabili per la generazione di energia elettrica sono cresciute del 7% , grazie anche a contratti di lunga durata, accesso prioritario alle reti e installazioni continue di nuovi impianti. Ciò compensa la diminuzione della domanda per l’industria e per il trasporto, come conseguenza della riduzione delle attività economiche. In totale, dunque, per il 2020, si può parlare di una crescita di domanda per le rinnovabili dell’1%.

Nel settore dei trasporti,  la produzione di biocarburanti per il trasporto è diminuita del 12% quest’anno rispetto al 2019, a causa della minor domanda dovuta all’impatto del coronavirus e a prezzi più bassi dei combustibili fossili. I maggiori cali di produzione riguardano l’etanolo statunitense e brasiliano e il biodiesel europeo.

Le politiche di stimolo all’economia annunciate dai singoli Paesi potrebbero essere un ulteriore incentivo allo sviluppo delle fonti rinnovabili, soprattutto per il settore del trasporto. Tuttavia non sembra che alcuni dei provvedimenti già presi vadano nella giusta direzione, se si pensa che solo  due delle 30 compagnie aeree in tutto il mondo che hanno ricevuto sostegni governativi in risposta alla crisi erano vincolate al rispetto di criteri di sostenibilità ambientale: solo a due è stato richiesto di impegnarsi per avere un livello del 2% di miscela di carburante sostenibile.

 

AGC GreenCom 15 Novembre 2020 18:26