A soli due anni dalla sua apertura avvenuta a Bergamo, Aea – Aircraft Engineering Academy del Gruppo SEAS (South East Aviation Services), l’unica accademia italiana certificata Enac per la formazione teorica e pratica di tecnici manutentori aeronautici, espande ulteriormente il suo raggio d’azione e stringe un accordo di collaborazione con Atitech per la parte 147 dando vita al grande polo di formazione aeronautica con sede nel Mezzogiorno d’Italia.

La rapida affermazione di Aea come accademia di riferimento per la creazione delle figure di manutentore aeronautico, la cui richiesta resta invariata nonostante l’emergenza Covid-19, ha trovato interesse e rispondenza nelle capabilities di Atitech che, nella sede storica all’Aeroporto di Capodichino, svolge attività di addestramento alla manutenzione secondo quanto dettato dal regolamento Parte 147 e, in chiave complementare, la certificazione sulle tipologie di aeromobili più diffuse.

Il protocollo di intesa tra Aea e Atitech disegna una realtà organizzativa finora inesistente in Italia nel campo della manutenzione aeronautica, nonostante la grande tradizione e le competenze specifiche riconosciute al nostro Paese in questo settore strategico per il supporto al trasporto aereo.

Il binomio Aea-Atitech è destinato a creare una leadership assoluta a livello nazionale e fungere da punto di riferimento per la creazione delle professionalità specializzate attraverso un percorso formativo completo, in numero adeguato ai bisogni stimati in almeno 25mila unità solo nel nostro Paese entro il 2038.

AGC GreenCom 26 Ottobre 2020 17:25